Il Gruppo Italiano Pazienti FH ha come missione principale quella di garantire gli interessi dei pazienti affetti da ipercolesterolemia familiare tramite la promozione di attività mirate a incrementare e diffondere la conoscenza della patologia e delle terapie disponibili

News

 

Inefficacia del trattamento ipolipemizzante: bassa aderenza o sottoprescrizione?

I pazienti non ricavano il massimo beneficio atteso dall'uso di agenti ipolipemizzanti per una serie di motivi: i fattori a livello medico includono una conoscenza limitata delle evidenze e un rischio...

JAMA Netw Open 2018;1:e185554

[continua a leggere]

Bassa compliance alle linee guida per la prescrizione di farmaci ipolipemizzanti in pazienti diabetici e ipercolesterolemici

La gestione del diabete mellito di tipo 2 comprende il controllo glicemico intensivo insieme al trattamento delle comorbilità e delle complicanze per gestire l'aumento del rischio di malattie...

BMC Health Serv Res 2018;18:900

[continua a leggere]

International Symposium HDL- Beyond Atherosclerosis

Milano, 1 Febbraio 2019

[continua a leggere]

Ridurre il colesterolo LDL e ridurre l’infiammazione: risultati dai trials con anticorpi monoclonali anti-PCSK9

Non vi è ormai più dubbio sul fatto che elevati livelli di colesterolo contenuto nelle lipoproteine ricche in ApoB rappresentino un biomarcatore per la malattia cardiovascolare (CV) e ne siano...

[continua a leggere]

32° Congresso Nazionale SISA

Bologna, 25-27 novembre 2018
Tre giorni intensi al congresso SISA 2018: siamo stati presenti con uno stand per tutta la durata dell'evento.

[continua a leggere]

Acido bempedoico: una nuova opzione terapeutica orale complementare a Ezetimibe nei pazienti intolleranti alle statine

L'obiettivo dello studio CLEAR Tranquility era di valutare l'efficacia e la sicurezza dell'acido bempedoico quando aggiunto alla terapia ipolipemizzante in pazienti con una storia di intolleranza...

Atherosclerosis 2018;277:195-203

[continua a leggere]

La scelta dei pazienti da trattare con inibitori di PCSK9 dovrebbe basarsi sulla massimizzazione del rapporto rischio/beneficio

Sebbene le attuali linee guida europee e statunitensi indichino l'uso di inibitori PCSK9 come appropriato in pazienti specifici, il ricorso a questi farmaci è basso, in gran parte a causa del...

Eur Heart J 2018;39:2546-2550

[continua a leggere]

Settimana dell’Ipercolesterolemia Familiare - Settembre 2018

[continua a leggere]

 

Tutte le news